I viandanti delle stelle – Volume 2

Numero di pagine: 186

Anno di pubblicazione: 2020

Condividi questa pagina

Descrizione

Il secondo volume de “I VIANDANTI DELLE STELLE”, sequel del primo libro, prosegue la narrazione di esperienze vissute sul piano fisico e sul piano spirituale, avventure fuori dall’ordinario, che ci mostrano una realtà vasta e sorprendente, dove la parola “impossibile” non esiste, e dove l’eccezione diventa la meravigliosa regola di una vita orientata alla luce dei maestri universali. Situazioni paradossali, visioni spirituali, incontri con personaggi straordinari, episodi comuni in cui si innestano vicende mirabolanti, scene incantevoli e scene traumatizzanti. Ogni capitolo è un racconto a sé, che si lega agli altri racconti grazie a un filo logico comune, rappresentato dalla ineffabile verità che si svela con una semplicità disarmante. La realtà, vista con gli occhi di un “cercatore di verità”, ci lascia talvolta spaesati e sbigottiti, talaltra del tutto affascinati e innamorati, ma mai, mai indifferenti.

“I VIANDANTI DELLE STELLE” presenta le cronache di episodi personali, che l’autore terrebbe volentieri nel cassetto se una Forza superiore non lo esortasse a condividerli; infatti egli stesso, ironicamente, afferma: «Raccontare queste storie mi fa sentire come San Francesco quando si è spogliato nudo in piazza, di fronte a tutti: genitori e parenti, amici e nemici, conoscenti e sconosciuti, autorità politiche e religiose… sì, con quel gesto altamente simbolico Francesco gridava al mondo: “Guardatemi! Per voi io sono un pazzo, non sarò mai più quello che ero prima! Non posso essere come voi volete! Nel mio cuore c’è un incendio luminoso che voi non riuscite a vedere, una luce fiammeggiante che ha ridotto in cenere la mia vecchia personalità, ed io mi spoglio nudo di fronte a tutti voi per dirvi che da oggi sono un uomo nuovo, questi vecchi indumenti li lascio cadere davanti a voi come segno della mia rinascita. Non importa cosa penserete di me: io voglio servire la luce del cuore.” Ecco, ovviamente non sto dicendo che il fatto di pubblicare le mie storie sia paragonabile a ciò che ha fatto San Francesco, ci mancherebbe. Ma vi assicuro che pubblicare queste esperienze personali, per me è come spogliarmi nudo di fronte a tutti, è come gridare a tutti: “Guardatemi, sono pazzo!”, perché, per la mentalità comune, quello che io vivo è roba da pazzi. Ma io sono stato invitato dai Fratelli dello Spazio a condividere questi racconti, e sono onorato di accogliere questo invito, che per me significa un enorme sforzo in tutti i sensi, e allo stesso tempo lo vivo come un privilegio inestimabile, immeritato, incomprensibile e per certi versi “assurdo”. Le conseguenze? Non mi interessano. Loro sanno quello che fanno e il perché lo fanno, non ho alcun dubbio che il mio misero contributo di scrittore abbia una qualche utilità per i Loro disegni, poiché questo contributo si inserisce in un quadro di divulgazione molto più ampio, al quale mi onoro di partecipare come posso.»

Dunque “I VIANDANTI DELLE STELLE” è un libro che non pretende di insegnare niente a nessuno, ma vuol donare uno scorcio di realtà, un quadro di vita vissuta, per contribuire ad allargare i nostri orizzonti. L’autore condivide le proprie esperienze come un’offerta di rigenerazione che rivolge ad ogni lettore, affinché tutti abbiano l’opportunità di osservare se stessi e gli altri da una prospettiva diversa, lanciando uno sguardo oltre il velo illusorio dell’esistenza materiale.