Marco Marsili intervistato da Radio Gamma 5

marco2Di Alice Bei

Si è tenuta venerdì 24 gennaio 2020 alle ore 18.30 l’interessantissima intervista a Marco Marsili, scrittore e ricercatore eugubino, ad opera di Radio Gamma 5. Ecco qui di seguito un breve viaggio tra gli argomenti trattati, viaggio che, in diretta via radio, è stato preceduto dalla proiezione di due video-pillole a cura di Marco stesso e attualmente disponibili nel canale You Tube Marco Marsili (nella fattispecie, le video-pillole riprodotte si intitolano Gli extraterrestri incarnati sulla Terra e Minaccia aliena).

DOMANDA: E’ reale la minaccia aliena?
RISPOSTA: La minaccia non è aliena, ma terrestre. Gli alienati siamo noi. Ci sono tutte le carte in tavola per fare questa finta minaccia. Il nuovo ordine mondiale è un progetto che sta fallendo, tuttavia c’è la volontà da parte del potere occulto di mantenere tale potere e, qualora per realizzare ciò, sia necessario eliminare i diritti delle persone, i detentori del potere occulto lo farebbero senza problemi.

D: Sono tanti gli extraterrestri incarnati sulla Terra?
R: Negli anni Sessanta/Settanta c’erano extraterrestri incarnati in un numero che va dai sei ai dieci milioni circa, divisi in chi consapevoli di essere incarnati e chi no. Oggi sono molti di più e un esempio è rappresentato dai “bambini-indaco”, cioè tutti quei nascituri e neonati che dagli anni Ottanta dimostrano di avere qualità particolari.

D: Come sei arrivato a fare quello che fai?

R: La nostra intelligenza è solare (è partorita dal sole), siamo tutti esseri solari che si incarnano nei pianeti e un’incarnazione prolungata implica che ci venga attribuita una facoltà particolare (ad esempio, siamo terrestri se ci incarniamo tante volte sulla Terra). Io sono il responsabile dell’associazione culturale Dal Cielo Alla Terra Gubbio, nata nel 2012 su ispirazione di Giorgio Bongiovanni, che vive un’esperienza mistica molto particolare (è stimmatizzato da trent’anni) ed è un uomo di grande impegno nella lotta per la giustizia sociale e nella difesa dei bambini. Nel 2007 ho iniziato ad interessarmi per due anni alla filosofia cosmica tramite lo studio di Eugenio Siragusa e dei suoi messaggi e nel 2009 ho avuto la prima esperienza di contatto su mia esplicita richiesta. Era il 25 novembre 2009 e mi trovavo sul monte Ingino (Gubbio, PG), presso la basilica di Sant’Ubaldo: su mia richiesta questi esseri sono scesi, ciò perché in alcuni messaggi di Eugenio c’era scritto che se una persona sente un forte fuoco verso la realtà extraterrestre vuol dire che essi stessi stanno stimolando tale interesse. Ho quindi pensato: “Voi state ascoltando le mie parole, allora vengo in montagna e voi vi fate vedere. Se vi fate vedere vi dedico la mia vita”. Essi sono apparsi con globi luminosi a circa 5 m di distanza da me: erano due globi, di cui uno bianco/dorato, grande più o meno come un’automobile, mentre l’altro era più piccolo e di colore bianco/azzurro. Entrambi pulsavano, sembravano respirare: si capiva benissimo che non erano di questo mondo e io mi sentivo di dire che appartenevano al mondo astrale. Ricordo anche che la sfera più grande mi ha trasmesso informazioni e quando le luci se ne sono andate il mio pensiero andava velocissimo: riuscivo a pensare a più argomenti tutti insieme, sapevo le cose ed ero in grado di dare risposte perfette.

D: Anche a te si sono palesate persone ed è nato un rapporto come quello del Caso Amicizia?

R: Io semplicemente ponevo domande: per avere una conferma sul fare o non fare una determinata cosa chiedevo loro, ad esempio, di farsi vedere o di fare tre flash. Tutto questo accadeva sempre e così si è sviluppato un rapporto. Momentaneamente io non devo parlare di queste relazioni, ma devo appoggiare Giorgio Bongiovanni (“Giorgio Bongiovanni è il nostro messaggero”, mi hanno comunicato gli esseri, oltre a dirmi di scrivere delle mie esperienze). Essi inoltre possono pilotare una persona e dare un messaggio tramite quella persona. In questi dieci anni ci sono stati soprattutto vari casi di contatto telepatico: a tale proposito, bisogna verificare se tali comunicazioni siano o meno aderenti con la messaggistica dei veri contattisti. È necessario, insomma, valutare alla luce del frutto che porta quel determinato messaggio e questo è un lavoro di grande discernimento.
I fratelli del cosmo possono anche coordinare il nostro distacco dal corpo fisico e farci vivere esperienze nella dimensione astrale.
A queste domande sono seguiti alcuni interventi dei radio ascoltatori, dei quali riporto i più significativi:

D: Con quali criteri si avvicinano gli alieni?

R: Quelli che noi chiamiamo extraterrestri appartengono alla Confederazione Interstellare, che è l’unione di diverse civiltà cosmiche con un livello evolutivo che per noi è angelico. La Confederazione ha una gerarchia al suo interno e coloro che ci visitano vengono per testimoniare un importantissimo evento che sta per avvenire: il ritorno di Cristo. Egli è il vertice, la sua seconda venuta è il compimento dei tempi e l’inizio della nuova società, di cui potranno far parte solo quelli che amano il prossimo come loro stessi.

D: Qual è il significato spirituale delle stimmate?

R: Tramite gli stimmatizzati Gesù sta ancora versando il suo sangue salvifico e Giorgio è un segno chiarissimo che Cristo è presente ed operante. Egli dovrà manifestarsi, ma già adesso si muove nel mondo.
D: Anche i mass media hanno parlato del tema degli ufo, a dimostrazione che pure la massa deve sapere che ci sono gli esseri nel cosmo.
R: Già dagli anni Cinquanta sono state fatte molte dichiarazioni governative, ad esempio quella del presidente americano Truman, il quale sostenne che i dischi volanti non sono costruiti da nessuna potenza della Terra, oppure quella del 1999, al termine del progetto COMETA in Francia, che affermò che gli oggetti volanti mostrano la realtà del fenomeno ufo e che essi sono manovrati dagli extraterrestri, i quali hanno un’intelligenza superiore alla nostra. Ci sono tantissime altre dichiarazioni e tutte convergono.

D: Parliamo del cover-up, cioè dei potenti che nascondono la verità.

R: I potenti hanno l’interesse a mantenere il loro potere: se noi ci incontrassimo con il Regno dei Cieli apprenderemmo anche la conoscenza cosmica, i potenti quindi dovrebbero rinunciare alla proprietà privata e ai benefici materiali e condividerli con il polo. Questo perché nelle altre società non c’è proprietà privata, gli extraterrestri sono comunitaristi.

D: Qual è il messaggio degli extraterrestri?

R: Pace al di sopra di tutte le frontiere, Ama il prossimo tuo come te stesso: essi sono i servitori di Cristo, mentre questa società è governata dalla mente satanica.

D: Come bisogna affrontare l’élite che ci blocca?

R: È il popolo che vuole essere schiavo ed ignorante piuttosto che conoscere la scienza spirituale: se esso cambiasse, cambierebbero i governi. Siamo noi che poniamo le cause e quindi viviamo gli effetti: occorrono coraggio, amore e tanta pazienza, ma tali qualità non ci sono e così abbiamo i governanti che ci meritiamo. I gruppi di cui gli extraterrestri si interessano sono quelli composti da persone che hanno deciso di dare una svolta alla loro vita. I fratelli dello spazio cercano collaboratori, ma difficilmente li trovano.

D: Cosa pensi degli spiriti guida?

R: Essi fanno parte delle schiere angeliche, sono esseri cristici che ci tutelano. Lo spirito guida può essere anche negativo, tutto dipende da noi e da come operiamo.

D: Gli extraterrestri potranno salvare in massa i buoni?

R: La vera salvezza è spirituale, alcuni verranno salvati, come è scritto anche nel Vangelo (Mt 24, 40-41), tuttavia non basta essere buoni: gli eletti sono i perfetti e i bambini.

D: Ci saranno eventi cataclismatici?

R: Sono previsti: i quattro cavalieri di cui si parla nell’Apocalisse sono i quattro elementi (acqua, aria, terra e fuoco). Noi siamo all’apice dell’Apocalisse, gli eventi cataclismatici ci sono e ci saranno e il prelevamento sarà più traumatico di fronte allo scoppio di una guerra nucleare.

D: Gli esseri lo permetteranno?

R: Interverrebbero prima, ma noi dobbiamo scottarci col fuoco che noi stessi abbiamo acceso. A loro bastano otto minuti per bloccare tutto sulla Terra, ma è necessario che noi raccogliamo i frutti di ciò che abbiamo seminato.

Dopo aver ricordato i suoi contatti (You Tube Marco Marsili, web marcomarsiliofficial.it, Instragram marcomarsili_official, Facebook gruppo DAL CIELO ALLA TERRA Gubbio – Associazione Culturale e mail dalcieloallaterra@gmail.com) Marco ha parlato brevemente del suo libro I viandanti delle stelle. Cronache dall’infinito universo. Vol. 1: il libro, ordinabile dal sito web, è stato pubblicato nei primi mesi del 2019 e contiene alcune esperienze, non tutte quante poiché non è arrivato il momento di dirle, per ora vanno rese note solo quelle che possono essere utili agli altri. Al libro fanno seguito altri due volumi: il secondo verrà pubblicato a breve, mentre il terzo è in fase di lavoro.
Marco (che è, tra l’altro, il direttore di Nuova Poseidonia, rivista mensile di scienza spirituale attualmente scaricabile dal sito di Giorgio Bongiovanni) ha concluso la sua intervista parlando del gruppo Facebook, nel quale vengono pubblicati gli ultimi aggiornamenti e i messaggi extraterrestri in tempo reale e ricordando i suoi prossimi eventi:
– 1 febbraio: conferenza “Extraterrestri: chi sono, perché vengono e cosa vogliono” presso l’Etruscan Choco Hotel di Perugia;
– 8 febbraio: conferenza “Gli atlantidei e gli extraterrestri” presso la Sala Aragonite di Manno (Lugano, Svizzera);
– 15 febbraio: presentazione de I viandanti delle stelle presso la Sala Enal di Tiezzo di Azzano (Pordenone).

Con devozione,
Alice Bei
26/01/2020

Allegati:

– 26-11-19 Sfere di Luce a Gubbio
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2019/8256-sfere-di-luce-a-gubbio.html

– 5-05-19 I Viandanti delle Stelle
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2019/8019-i-viandanti-delle-stelle.html

Link all’originale: https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2020/8339-marco-marsili-intervistato-da-radio-gamma-5.html

Condividi questa pagina